Revisione auto GPL: ecco in cosa consiste

Revisione Auto Gpl

Le auto gpl rappresentano una soluzione molto indicata per chi fa molti chilometri. I veicoli GPL infatti assicurano risparmio dal 50 al 70% sul costo carburante rispetto alla benzina e al diesel, garantiscono un minor impatto ambientale e permette di circolare nei giorni di blocco del traffico.

 

Quando fare la revisione auto GPL?

La revisione dell’auto GPL deve essere effettuata dopo 4 anni dall’immatricolazione del veicolo, e successivamente dopo ogni 2 anni (come per tutte le altre auto benzina e diesel). La revisione è finalizzata a valutare lo stato di salute dell’auto, per verificare che le condizioni di omologazione iniziale siano state rispettate. Nello specifico la revisione auto gpl esegue le seguenti verifiche: fluidità dello sterzo, funzionamento dei freni, funzionamento dell’impianto elettrico, visibilità, usura degli assi pneumatici e delle sospensioni, integrità del telaio, equipaggiamenti omologati e regolarità dei rumori e dei gas di scarico.

 

Quanto costa la revisione auto GPL?

Gli automobilisti hanno due possibilità: effettuarla presso gli uffici della Motorizzazione Civile, oppure presso le officine autorizzate.

Nel primo caso il costo è di 66,88 euro, e sarà necessario presentare la domanda su modello TT2100, essere dotati della carta di circolazione originale, e prenotare la revisione. Nel secondo il costo, comprensivo del Pre-Collaudo per controlli sicurezza è pari a 97,00 tutto compreso (zero pensieri).

 

Esito revisione: “Regolare” o “Ripetere”?

Il certificato di revisione dell’auto gpl contiene fondamentalmente due tipi di informazione: i dati identificativi della vettura e l’esito della revisione. L’obiettivo è ridurre il numero delle frodi, in modo particolare quelle legate alla manomissione del contachilometri. I dati identificativi dell’auto nello specifico riguardano: il numero del telaio, la categoria, la targa di immatricolazione, il chilometraggio, l’esito del controllo, data, luogo e centro che ha svolto la revisione, data del controllo successivo o data di scadenza del certificato attuale.

Se la revisione non riscontra problemi, allora verrà rilasciata un’etichetta con la dicitura “REGOLARE“, da applicare sulla carta di circolazione. Se la revisione ha esito negativo, viene rilasciata un’etichetta con la scritta “RIPETERE“.

In tal caso l’automobilista può circolare per un mese, ed entro quel periodo deve provvedere ad apportare le dovute correzioni. Nel peggiore dei casi può essere emessa la dicitura con la scritta “SOSPESO DALLA CIRCOLAZIONE“. In questo caso le condizioni del veicolo sono particolarmente gravi, e l’automobilista può circolare fino ad un’autofficina per effettuare le riparazioni necessarie.

 

Il serbatoio GPL

Un discorso a parte meritana il serbatoio, che deve essere sostituito dopo 10 anni. >>leggi qui

 

Un consiglio: pre-collaudo sempre

Per non incorrere nell’opzione “ripetere” o “sospeso dalla circolazione”, lo staff di Autofficina Autronica di Feletto (Udine) vi consiglia di eseguire sempre il pre-collaudo, una serie di controlli preliminari fatti presso il vostro centro assistenza di fiducia che già valuta lo stato della vostra auto portandola alla revisione sicuri dell’esito regolare. Il Pre-Collaudo: mai più senza.

 

Vi ricordiamo che Autronica offre un servizio di autofficina per l’assistenza alle auto gpl a Udine e provincia.

 

 

PRENOTA REVISIONE AUTO GPL

Inviaci richiesta. Ti rispondiamo in giornata





 

 

Se ti è piaciuto questo articolo iscriviti alla newsletter e seguici su Facebook.
Entrerai nella nostra Community con curiosità, notizie e promozioni dedicate a te.