Se l’auto non circola si paga il bollo?

Il bollo auto fino a qualche tempo fa era conosciuto come tassa di circolazione e doveva essere pagato per la circolazione del veicolo. Oggi questa definizione non è più valida poiché il bollo auto è a tutti gli effetti una tassa di possesso ed infatti si chiama tassa automobilistica.

Se quindi hai un’auto devi pagare il bollo auto anche se il veicolo resta in garage per 365 giorni all’anno, poiché è una tassa sul possesso e non sulla circolazione del mezzo.

Il bollo auto non è previsto in alcuni casi: veicoli adibiti al trasporto di disabili, auto rubata, auto d’epoca trentennali, veicoli elettrici ed ibridi.

Per tutti gli altri mezzi a motore iscritti al Pra (Pubblico registro automobilistico) il pagamento del bollo auto è obbligatorio.

 

Bisogna pagare il bollo auto se il veicolo è stato posto sotto fermo amministrativo? 

La situazione è piuttosto complessa poiché il fermo amministrativo è un provvedimento che impedisce forzatamente la circolazione dell’auto. Una vecchia norma sanciva che il proprietario di un’auto posta sotto fermo amministrativo non era tenuto al pagamento del bollo. Una recente sentenza della Corte Costituzionale del 2017 però ha ribaltato questa normativa, dichiarando obbligatorio il pagamento del bollo anche in caso di fermo amministrativo dell’auto.

 

Bisogna pagare il bollo auto se il veicolo è stato rubato? 

Puoi tirare un sospiro di sollievo, oltre al danno non si aggiunge la beffa poiché in questi casi non si deve pagare il bollo auto. È però necessario fare denuncia del furto presso le Forze dell’Ordine e consegnare una copia al Pra per perdita di possesso.

 

Si può sospendere il bollo auto?

A differenza dell’assicurazione il bollo auto non può essere sospeso e riattivato a piacimento, tuttavia esiste un caso in cui la sospensione del bollo auto è consentita. Se decidi di vendere il tuo veicolo ad una concessionaria non sei obbligato a pagare il bollo auto, poiché non risulti più il proprietario del mezzo. Per fare ciò l’atto di vendita deve essere registrato presso il Pra ed il bollo auto deve risultare pagato ed ancora valido. Per accedere alla sospensione del bollo devi presentare la mini-voltura, il documento che attesta il passaggio di un veicolo da una persona fisica ad un rivenditore allegando anche la procura a vendere il veicolo.

 

Cosa succede in caso di mancato pagamento del bollo auto?

Scattano sanzioni pecuniarie che possono aumentare in maniera direttamente proporzionale al tempo trascorso. Detto in breve più tempo passa e maggiore è la mora da pagare per il bollo auto. Se il pagamento del bollo auto viene ulteriormente ritardato c’è il rischio che il mezzo venga sottoposto a fermo amministrativo, mentre dopo 3 anni di mancato pagamento il veicolo può essere addirittura radiato e cancellato dal Pra.

 

Se ti è piaciuto questo articolo iscriviti alla newsletter e seguici su Facebook.
Entrerai nella nostra Community con curiosità, notizie e promozioni dedicate a te.